Benvenuto ti trovi in: Home Page -> Comune Informa
Lunedì, 24 Luglio 2017

Ultime News

Venerdì, 5 Maggio 2017
Avviso pubblico per la presentazione delle richieste di concessione posteggi e di autorizzazioni relativamente alla fiera Regionale “SS. Pietro e Paolo”

Fondi, 5 Maggio 2017

AGLI ORGANI DI STAMPA

 

A seguito della deliberazione del Consiglio comunale n. 38 del 26 Aprile scorso, con la quale è stata istituita, in via provvisoria e sperimentale, in aggiunta alla fiera patronale del 10 Ottobre di ogni anno, una fiera Regionale denominata “SS. Pietro e Paolo”, a carattere annuale e a merceologia mista, da tenersi nella giornata del 30 Giugno 2017, il Dirigente del Settore III Attività produttive ha pubblicato in data odierna l’Avviso pubblico per la presentazione delle richieste di concessione posteggi e di autorizzazioni relativamente alla fiera in oggetto.

Possono ottenere l’assegnazione di un posteggio, a carattere provvisorio a sperimentale, se utilmente collocati nella relativa graduatoria definitiva, i titolari dell’autorizzazione per il commercio su aree pubbliche, provenienti da tutto il territorio nazionale, nonché gli Imprenditori Agricoli singoli o associati nei modi prescritti dal D. Lgs. 18/05/2001, n° 228. Il produttore di agricoltura biologica deve essere in possesso del certificato iscrizione all’Albo regionale degli operatori biologici e dei requisiti prescritti dal decreto legislativo 228/2001 art. 4.

I posteggi relativi alla fiera sono distinti per settore merceologico: somministrazione, alimentare (esclusi i prodotti ittici), non alimentari, produttori agricoli e ogni operatore può essere concessionario di un solo posteggio.

La validità della concessione di suolo pubblico è limitata alla sola giornata del 30 Giugno 2017. La stessa è soggetta al pagamento della tassa di occupazione di suolo pubblico e tassa rifiuti solidi urbani.

La domanda di concessione del posteggio, su carta bollata da € 16,00, dovrà essere inviata esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo suapfondi@pecaziendale.it e presentata entro e non oltre 20 giorni a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione dell’avviso all’Albo Pretorio online - Avvisi pubblici, da dove è possibile scaricare il relativo schema di domanda.