Benvenuto ti trovi in: Home Page -> Comune Informa
Domenica, 22 Ottobre 2017

Ultime News

Lunedì, 2 Ottobre 2017
Consiglio comunale del 29 Settembre 2017

Fondi, 2 Ottobre 2017

AGLI ORGANI DI STAMPA

 

Venerdì 29 Settembre u.s. si è svolta la Seduta Pubblica Straordinaria del Consiglio comunale, aperta dall’approvazione dei verbali della seduta precedente. In seguito l’Assessore al Bilancio Daniela De Bonis ha introdotto il punto all’odg riguardante la revisione straordinaria delle partecipazioni e la ricognizione di quelle possedute: «La ricognizione è un adempimento obbligatorio, sulla base del quale il Comune deve individuare le partecipazioni oggetto di alienazione o di un piano di riassetto per la loro razionalizzazione, fusione o soppressione ove sussistano le condizioni indicate dalla normativa. In mancanza dell’approvazione del piano di razionalizzazione delle partecipate il Comune non potrà esercitare i diritti sociali nei confronti delle medesime. Sulla base di analisi e valutazioni di carattere economico, sociale, organizzativo, finanziario e commerciale svolte dagli Uffici comunali sulle partecipazioni detenute, il Comune di Fondi ha deciso di mantenere quelle in Acqualatina SpA, MOF SpA e IMOF SpA. In particolare, per quanto riguarda Acqualatina, della quale detiene il 3,15%, il mantenimento è dovuto al fatto che la società risulta essere strettamente necessaria al perseguimento delle finalità istituzionali dell’Ente, così come richiesto dall’articolo 4, commi 1-3 del TUSP. In merito a MOF ed IMOF, delle quali il Comune detiene rispettivamente il 13,89% ed il 2,42%, la scelta di mantenere le partecipazioni si è resa opportuna in vista di uno specifico intervento di razionalizzazione che comporta l’adesione al percorso di fusione per incorporazione di IMOF SpA nella MOF SpA. Tale percorso, già intrapreso negli anni scorsi, è stato sospeso a seguito di un contenzioso tra IMOF e Regione Lazio. Ad oggi si sta concretizzando l’ipotesi di un accordo tra le parti che prevedrebbe l’approvazione di un nuovo piano industriale che dia nuova stabilità alle società e al sistema economico del territorio. Di ciò se ne discuterà nel corso della prossima assemblea dei soci IMOF, calendarizzata al prossimo 11 Ottobre».

Il Sindaco Salvatore De Meo ha rappresentato che tale adempimento viene assunto in presenza di un confronto con la Regione Lazio, alla quale più volte è stato chiesto di definire la propria posizione, necessaria a riportare una situazione di tranquillità finanziaria e societaria e a consentire al MOF di programmare nuove strategie di mercato: «Si tratta di un piano di razionalizzazione nel quale si prevede la fusione della MOF nella IMOF sulla base di un piano economico-industriale ancora in corso di istruttoria da parte di IMOF in relazione ai precedenti rilievi su possibili aiuti di Stato. Siamo convinti che il Comune, proprio in ragione di questa delicata fase, debba confermare la sua partecipazione per produrre ogni utile azione al fine di portare il Centro Agroalimentare in una nuova e moderna dimensione commerciale. Prendiamo atto favorevolmente che nel suo piano di razionalizzazione la Regione Lazio ha mantenuto la partecipazione nelle suddette società, ma insistiamo nel ritenere che in questo processo di riorganizzazione essa debba rivendicare un ruolo propositivo e di governo per determinare un nuovo scenario societario in cui, unitamente al Comune, possa svolgere un reale ruolo di guida». De Meo ha infine reso noto che nei giorni successivi si riunirà la Commissione Attività produttive, come da richiesta del Consigliere Luigi Parisella.

La minoranza consiliare ha sostenuto che la partecipazione alle società MOF necessita di un approfondimento che sicuramente potrà essere avviato nella prevista riunione di Commissione, in cui sarà necessario sottolineare le responsabilità di una governance che non ha saputo affrontare in modo appropriato tale difficile situazione, decidendo addirittura di impugnare un lodo arbitrale dal quale si è generato un contenzioso che ha ulteriormente complicato il rapporto. Ha altresì sottolineato come il Comune, pur con una partecipazione minoritaria, debba esercitare un ruolo di controllo e proposizione nei confronti di un socio privato che per tanti anni è stato lasciato operare senza puntuali verifiche di parte pubblica.

Il punto è stato approvato con i voti favorevoli della maggioranza e l’astensione della minoranza.

Su proposta del Presidente del Consiglio comunale Onorato De Santis i due successivi punti – la variazione al bilancio di previsione finanziario 2017/2019 e l’aggiornamento del programma triennale delle opere pubbliche 2017/2019 con l’elenco delle annualità 2017 –, in quanto correlati tra loro, sono stati trattati unitamente pur procedendo al termine della discussione ad una votazione separata.

Il Sindaco ha proceduto all’introduzione dei punti, informando che la Giunta Comunale, al fine di partecipare al bando dell’Istituto del Credito Sportivo “Sport Missione Comune” che prevede la possibilità di finanziamento tramite mutuo senza interessi per progetti d’impiantistica sportiva comunale, ha approvato due progetti che interessano gli impianti del Palazzetto e del campo di calcio Madonna degli Angeli. Il primo prevede ristrutturazione, messa in sicurezza ed efficientamento del Palazzetto e realizzazione nell’area esterna di una tensostruttura polivalente ed ammonta ad Euro 1.032.891,50; il secondo prevede ristrutturazione, riqualificazione, efficientamento e messa in sicurezza del campo di Madonna degli Angeli per un importo di Euro 518.714,00. Per la partecipazione al citato bando si rende necessario adeguare il triennale OOPP 2017/2018 e procedere alla relativa variazione di bilancio.

I Consiglieri di minoranza si sono espressi a favore del progetto sul Palazzetto ma non hanno ritenuto necessario quello che interessa il campo sportivo di Madonna degli Angeli in quanto di recente realizzazione e soprattutto perché molti sono stati già gli interventi a favore della disciplina sportiva del calcio mentre, secondo il Consigliere Fiorillo, si potrebbe favorire la realizzazione di piste ciclabili previste dallo stesso bando del credito sportivo.

Il Consigliere Fabrizio Macaro ha evidenziato come l’Amministrazione comunale abbia attuato molti interventi a favore di tutti gli impianti sportivi e delle stesse palestre scolastiche che sono utilizzate negli orari pomeridiani: «Difatti nel progetto del Palazzetto prevediamo non solo la realizzazione di una nuova tensostruttura e l’allestimento di spazi esterni per le attività motorie all’aria aperta ma sono in fase di aggiudicazione i lavori di sistemazione della palestra dell’edificio scolastico Aspri e la contestuale ristrutturazione del campo di basket esterno, per il quale si prevede la recinzione con possibilità di accesso autonomo dall’esterno anche per i diversamente abili. Inoltre sono in corso i lavori nella palestra della scuola don Milani e nella relativa area esterna, destinata all’atletica leggera, e sono in programmazione quelli della palestra della scuola Garibaldi. Desidero inoltre precisare che l’intervento previsto presso il campo sportivo di Madonna degli Angeli si rende necessario per garantire un ottimale utilizzo dell’impianto, considerato che nella fase di realizzazione non si è potuto prevedere l’allestimento di una tribuna nonché la realizzazione di un altro spogliatoio e di un gruppo servizi per i frequentatori. L’impianto in questione è particolarmente frequentato da associazioni sportive che militano nei campionati giovanili regionali e nazionali e gli incontri che vi si svolgono nei fine settimana sono seguiti da moltissimi spettatori. Rappresento infine che il Comune ha partecipato ad un bando compartecipato della Regione Lazio per la riqualificazione della tensostruttura Antonio Iacuele sita in via Gobetti, comprendente il rifacimento degli spogliatoi, la realizzazione di un gruppo servizi per gli spettatori e di una piccola tribuna e l’efficientamento dell’impianto di illuminazione».

A riguardo è intervenuto anche il Sindaco, per spiegare che per poter presentare richieste di finanziamento o contributo i progetti devono essere cantierabili e al momento il Comune ha approvato un piano della mobilità comprensoriale, in cui sono previste piste ciclabili urbane ed extraurbane, che è stato sottoposto alla Regione Lazio per la relativa condivisione ed approvazione: «Inoltre quando si parla di piste ciclabili spesso ci si dimentica non solo che esse devono essere previste nei rispettivi strumenti urbanistici ma la che loro realizzazione deve tenere conto delle tante interferenze e criticità che i vari tracciati esistenti presentano e per la cui rimozione sono indispensabili ingenti risorse economiche. Basti pensare che i tracciati esistenti lungo i canali di bonifica che dal centro urbano portano alla zona mare sono interessati da interferenze di strade provinciali e regionali su cui transitano mezzi pesanti ed agricoli, per cui è necessario garantire condizioni di sicurezza che non si esauriscono nella realizzazione della semplice segnaletica».

Entrambi i punti sono stati approvati con i voti favorevoli della maggioranza e l’astensione della minoranza.

A conclusione dei lavori, il Consigliere Luigi Parisella ha chiesto al Sindaco delucidazioni in merito alla procedura di informatizzazione del servizio di mensa scolastica, che in concomitanza dell’attivazione prevista per l’11 Ottobre prossimo darà la possibilità a tutti i genitori di acquistare online i ticket mensa. De Meo ha reso noto che nei giorni successivi si sarebbe riunita la Commissione Scuola per esaminare tutti gli aspetti della nuova procedura.