Benvenuto ti trovi in: Home Page -> Comune Informa
Domenica, 21 Luglio 2019

Ultime News

Giovedì, 27 Giugno 2019
Deliberata l'istituzione di uno sportello informativo per verifica sussistenza presupposti per accedere alla procedura di composizione della crisi presso l’OCC

Fondi, 27 Giugno 2019

AGLI ORGANI DI STAMPA

 

Il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo e l’Assessore al Bilancio e Tributi Daniela De Bonis rendono noto che la Giunta Municipale ha deliberato in data 26 Giugno u.s. l’istituzione presso la Casa comunale di uno sportello di informazione al quale gli utenti interessati da difficoltà economiche possono rivolgersi per valutare e verificare la sussistenza dei presupposti previsti dalla normativa per poter accedere alla procedura di composizione della crisi presso l’Organismo di Composizione delle Crisi (OCC), introdotto nel nostro ordinamento con L. 27/1/2012 n°3.

Lo sportello sarà ubicato al pianterreno e messo a disposizione dell’Ordine degli Avvocati di Latina e dell’associazione “L’Approdo” in collaborazione con l’Ordine dei Commercialisti di Latina, in ragione della manifestata disponibilità ad organizzare, a titolo gratuito, un servizio di consulenza e assistenza agli utenti.

Nell’ambito delle attività dei Servizi sociali del Comune di Fondi numerose sono state le richieste di chiarimento pervenute da soggetti interessati da difficoltà economiche a rischio di sovra indebitamento.

«L’attivazione dello sportello – affermano il Sindaco De Meo e l’Assessore De Bonis – rappresenta l’avvio di un percorso mirato all’implementazione delle politiche rivolte all’educazione per un uso consapevole del denaro e a contrastare le difficoltà personali e sociali in cui versano coloro che non riescono a pagare i propri debiti».

La procedura da sovra indebitamento si applica ad una vasta categoria di soggetti, quali il consumatore, il professionista, l’imprenditore agricolo, l’imprenditore minore, le start-up innovative e ogni altro debitore che non sia soggetto alla procedura di liquidazione giudiziale o alla liquidazione coatta amministrativa o ad altre procedure liquidatorie previste dalla vigente normativa.

Tale procedura è rivolta a soggetti vittime di dipendenze varie, quali ad esempio gioco d’azzardo, alcool, stupefacenti ovvero a soggetti indebitatisi a seguito della stipula di numerosi contratti di finanziamento, e in sostanza a tutti quei soggetti che versano in stato di sovra indebitamento, ovverosia di situazione di perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte e il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte e che determina la rilevante difficoltà di adempimento.